DIARIO DEL VIAGGIO IN ISLANDA CONCLUSO. DIARIO DEL VIAGGIO IN NORVEGIA, ISOLE LOFOTEN IN CORSO. BUONA LETTURA!

mercoledì 14 febbraio 2007

Altre foto dall'Engadina

Continuo sulla scia del mio precedente intervento, proseguendo col racconto di altre foto scattate a Pontresina. Per chi fosse interessato a documentarsi ulteriormente su questa bellissima zona, il numero di questo mese di "Bell'Europa" dedica un intero servizio all'Engadina. In questo periodo li nei boschi c'è molta neve che crea uno sfondo davvero piacevole per le foto, quindi il mio consiglio è quello di tenervi un sabato libero per una bella gita fotografica.

Le foto sono state scattate tutte col Sigma 70-300 apo macro super II in modalità di esposizione manuale con esposimetro settato in "media ponderata centrale". Cliccare sulle immagini per ingrandirle alla dimensione originale.

Questa è una cincia mora. Per scattare la foto mi sono steso sulla neve rischiando una bella congestione. Il punto di vista molto basso rende in genere la foto degli animali molto più interessante, quindi vale la pena fare qualche sacrificio. Sulla neve consiglierei di stendere un panno per proteggersi dal freddo e dall'acqua. La luce naturale riflessa dal terreno innevato unitamente a un leggero colpettino di flash sottoesposto di 2,5 EV ha consentito di recuperare molto in termini di dettaglio e brillantezza dell'immagine. La foto è stata scattata infatti in una zona d'ombra, comunque non illuminata direttamente dal sole. In queste situazioni il flash è indispensabile. Le cince in questo caso sono state attirate a terra da qualche noce sbriciolata. Lo sfondo, piatto e distante, contribuisce molto alla qualità della fotografia.



iso 400, 195 mm, 1/500 s, f/8, flash, mano libera






Un picchio muratore continuava a salire e scendere dalla corteccia del suo albero preferito e l'unico modo per attirarlo sulla neve erano le noci tritate portate da casa. Questo magnifico volatile vale da solo tutta la fatica fatta nel corso della giornata per fotografarlo. Anche se a portata di obiettivo, restava sempre e solo un istante per terra. Occorre solo essere pronti a cogliere l'attimo. Il punto di vista basso valorizza ulteriormente questo soggetto.

iso 400, 300 mm, 1/400 s, f/7.1, flash, mano libera




Una cincia mora in fase di decollo dal rametto su cui era posata. In questo caso volevo ottenere una foto del genere puntando la fotocamera sullo stesso ramo, in attesa che una cincia vi si posasse. A fortuna si riesce ad anticipare di qualche millisecondo lo scatto rispetto alla partenza della cincia, con questo risultato. Il tempo deve essere impostato il più rapido possibile per congelare il movimento in abbinata col flash (tempo di sincro-x). Purtroppo con scarsa luce si ottiene questo "effetto notte".

iso 200, 300 mm, 1/500 s, f/9, flash, monopiede




Cincia mora. In questo caso ho cercato un ramo che mi consentisse di avere una visione isolata del volatile unitamente ad uno sfondo colorato e morbido. Qui si apprezza il soggetto ben distaccato dallo sfondo e valorizzato da una posa interessante dell'animale. Questo è il tipico risultato che va cercato e trovato dopo un piccolo appostamento e una serie di tentativi. Infatti, anche se avvezzi, gli uccellini sono comunque un po' diffidenti ai nuovi arrivati.

iso 400, 240 mm, 1/400 s, f/9, flash, monopiede

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ottimo lavoro Andrea. Tutte molto belle le immagini e tecnicamente impeccabili. Complimenti davvero!

Sergio
(Nick Nital: Blurain71)

Andrea ha detto...

Grazie Sergio!:-) Come va col tuo nuovo 24-85? Tra poco me lo prendo anche io!